Aiello Del Friuli

Nome: Anteas Il Quadrifoglio – ODV – Aiello del Friuli

Referente: Silvestro Marcuzzi

Recapiti: via Petrarca 30, Aiello del Friuli

Cell. 3358226011

Email: quadrifoglio.aiello@gmail.com

Operativo dal: 2003

Volontari: 84 soci, 31 volontari

 

Le principali attività:

  • Trasporto di persone anziane, sole e/o disagiate verso le strutture sanitarie del FVG o altre strutture pubbliche e/o private;
  • Ritiro o riconsegna di presidi sanitari dai magazzini della ASUFC per conto della Casa di Riposo Comunale di privati cittadini
  • Ritiro di farmaci, referti analisi ed altro materiale sanitario per conto della Casa di Riposo Comunale;
  • Attività di consulenza medica specialistica a favore dei medici di medicina generale per i loro assistiti ricoverati presso la Casa di Riposo Comunale (1 socio medico);
  • Collaborazione nell’attività di animazione presso la Casa di Riposo Comunale;
  • Distribuzione dei pacchi di generi alimentari per conto della Croce Rossa a residenti nel comune;
  • Raccolta di vestiario e altro materiale per il Centro di ascolto della Caritas;
  • Partecipazione alle collette alimentari per il Banco Alimentare e la Croce Rossa Italiana e alla raccolta di medicinali per il Banco Farmaceutico;
  • Partecipazione alle attività di raccolta fondi promosse da UNICEF ed altri enti/associazioni.
  • Tramite il Gruppo Anteas in costituzione “ALIIS” di Trivignano Udinese: trasporto di persone anziane, sole e/o disagiate verso le strutture sanitarie del FVG o altro strutture pubbliche e/o private.

 

Obiettivi:

  • Fornire un concreto aiuto alle persone sole e/o disagiate, con una particolare per le persone anziane, residenti e non nel comune di Aiello del Friuli e Trivignano Udinese.

 

Progetti/percorsi/laboratori:

  • Progetto ERICA – (Educazione e Riabilitazione Integrata Comunitaria Adattata);
  • Progetto Promuoviamoci 2020;

 

Obiettivi:

  • Dare la possibilità agli anziani di svolgere una attività motoria mirata, svolta in gruppo, certificata dall’Azienda Sanitaria ed a basso costo;
  • Collegato al disagio giovanile si propone di sviluppare capacità di resistenza all’adozione di comportamenti a rischio, all’interno di un modello più generale di incremento delle abilità personali e sociali;